INCLUDE_DATA
Specchio antico

Specchio antico

Ora vediamo come in uno specchio antico (San Paolo)

Specchio antico RSS Feed
 
 
 
 

Archive for Così ci fregano

Indignati per Fazio?

L’indignazione per il compenso pattuito fra Rai e Fabio Fazio ha degli aspetti paradossali.
Facendo bene i conti il compenso è in linea con le leggi del mercato. La sua trasmissione ha gli ascolti più alti della Rai (escluso Sanremo e alcune partite di calcio) e gli sponsor pagano cifre tra i trentamila e i sessantamila [...]

Continuità didattica? Cos’era?

Scusate il titolo volutamente provocatorio, ma è una reazione alla notizia che il ministro Fedeli vuole ripristinare la continuità didattica intervenendo sul contratto degli insegnanti. Alla domanda di un giornalista “Non ha appena cancellato la norma della riforma che prevedeva che i prof stessero tre anni nella stessa scuola?” ha risposto come se la domanda [...]

Ma gli insegnanti lavorano già così

Levata di scudi e polemiche alla dichiarazione del ministro Poletti secondo cui l’orario di lavoro è un parametro vecchio.
Chi lo ha salutato come innovatore, chi ha paventato il ritorno del cottimo.
Nessuno ha fatto notare che c’è una categoria che lavora già al di fuori del parametro dell’orario di lavoro: gli insegnanti.
Quando si parla del lavoro [...]

Diciotto ore

In aula per insegnamento: 18 ore
Consigli di classe e riunione organizzativa: 8 ore
Preparazione di compiti in classe: un’ora.
Viaggio: 2 ore fra la scuola di titolarità dove insegna per 11 ore e l’altra dove completa per altre 7. Conteggio il tragitto perché ce lo chiede l’Europa, con una sentenza della Corte di Strasburgo. Non viene considerato [...]

Demolire gli insegnanti per costruire “La buona scuola” ?

Una delle tecniche a cui ricorre la pubblicità è quella di mostraci come siano bravi lavoratori di un’azienda. Ci avete fatto caso? Spot che ci mostrano mani sapienti di artigiani, progettisti colti nell’attimo dell’ispirazione, manufatti che crescono fra sorrisi compiaciuti di maestranze orgogliose e di ingegneri soddisfatti.
Unica eccezione, che io sappia, quella grande azienda che [...]

Premiare il merito?

Una delle trappole del documento “La buona scuola” è quella di fare i conti della progressione economica considerando i docenti migliori. I quali, avendo il primo scatto dopo tre anni e proseguendo con questo ritmo senza sbagliarne uno, arrivano “a guadagnare circa 9 mila euro netti in più all’anno rispetto al loro stipendio di base”. In [...]

Consultazione sulla scuola

Penso che alla fine contribuirò al sondaggio nazionale sulla scuola, ma che in definitiva non serva a un gran che.
Dico questo perché l’idea di una grande consultazione popolare assomiglia troppo a quelle tante iniziative demagogiche che, dai cahiers de doléances in poi, promettono di dare voce a tutti per poi permettere al potente di turno [...]

Cifre vere, bugie… anche

Parte un allarma in rete: «Ehi, questi dati sono falsi». Si riferisce alla tabella a pag. 49 del documento “La buona scuola” del Governo Renzi. In effetti, a prima vista, quei quasi cinquantaquattromila Euro per un docente a fine carriera non sembrano nemmeno parenti dei circa trentunmila che risultano dal CUD e men che mai [...]

Parliamo ancora di tasse sui Bot?

Trovo irritante che si discuta ancora di tasse sui Bot. Perché è un argomento che si presta bene solo a fare della demagogia e ad approfittarsi del fatto che a scuola non si insegna Economia. L’unica cosa che si dovrebbe fare è spiegare che tassare i Bot è una cosa senza senso e che lo [...]

Chi ha tolto i centocinquanta Euro?

Chi ha davvero tolto i centocinquanta Euro agli insegnanti è stato Tremonti, complice il silenzio della Gelmini. Lui ha bloccato gli scatti di anzianità per gli insegnanti. Il che ha voluto dire che a tutti gli insegnanti sono stati tolti soldi dovuti per contratto. Tolti dallo stipendio per sempre, perché nessuno sarebbe più riuscito ad averli [...]